Gli islandesi hanno scoperto il segreto! – ll Giornale

Gli islandesi hanno scoperto il segreto!

Eyjafjöll- uno dei principali vulcani islandesi

Il luogo? Islanda. I protagonisti? un gruppo di scienziati alla ricerca di nuovi mezzi per soddisfare la sempre più crescente fame energetica del mondo per come lo conosciamo. Queste le semplici prerogative che hanno portato al varo il progetto “Thor”.

Il progetto prevede la trivellazione di un così detto pozzo ad alta profondità, per l’esattezza all’altissima profondità di 4.659 km (verso il basso) nel tentativo di ricavare energia geotermica dalle fonti vulcaniche naturalmente presenti nell’isola, in modo pulito e sostenibile (in fin dei conti sono questi i termini del momento).

Lo scavo è stato completato il 25 Gennaio di quest’anno, il team adesso avrà due anni di tempo per individuare pro e contro del progetto, capire insomma se l’energia ricavata vale quella spesa per arrivare fino alle profondità richieste. Il progetto ha inizio ad Agosto dell’anno scorso e per entrare brevemente nel tecnico, sfrutterà le elevate pressioni e temperature dell’acqua a quelle profondità per generare energia elettrica. L’acqua in quelle condizioni si comporta infatti come un superfluido consentendo di operare con generatori convenzionali ed un incremento di energia generata del 1000%.

Se il progetto si rivelasse fruttuoso, basterebbero 3 pozzi ad alta profondità per alimentare in modo del tutto pulito ed eco-sostenibile una media città, come può essere Reykjavik.

L’Islanda è al momento l’unico paese al mondo con un progetto in pista che concretamente punti al rimpiazzo delle fonti energetiche non rinnovabili, la speranza è che lo spirito agguerrito degli islandesi venga presto emulato!

 

Seguici per rimanere aggiornato sulle ultime notizie! close[x]